Archivio per Categoria News

30ma giornata | E’ pari con l’Honveed e scatta la festa: è Promozione!!!!!!!!

Era nell’aria e puntualmente si è verificato. Honveed e Sporting Audax si dividono la posta in palio e conquistano all’unisono la Promozione. Un traguardo meritato per quanto espresso durante l’arco della stagione e per le carenze in termini di continuità ed episodi favorevoli occorsi alle altre squadre accreditate per il vertice. Dalla Valle Metelliana che ha pagato a caro prezzo la squalifica di Tortora all’Olympic partita a rilento e fuori dai giochi per le sue stesse mani a Banzano passando per una Pro Sangiorgese dai grandi nomi ma dai risultati troppo discontinui. In un “Bolognese” vestito a festa è partita vera per 60 minuti. Nei primi cinque si pensa più alla Salernitana che ad altro, al 10′ Altimari imbecca Mercogliano che trafigge Marino. L’Audax sembra più aggressiva ma dopo due tiri telefonati parati da Cuccurullo, Carbone è letale su punizione e toglie la ragnatela dall’angolino. I ragazzi di Esposito si riportano subito avanti con Orabona ma l’arbitro ravvisa il fuorigioco dopo il palo di Mercogliano. Nella ripresa sprazzi di Honveed con Cuccurullo che rischia grosso sul diagonale di Festa poi è pura accademia fino al triplice fischio e alla duplice festa.

 

Honveed Coperchia – Sporting Audax San Severino 1-1

Honveed Coperchia: Marino (1′ st Lamberti), Basso, Iovane, Vigilante (10′ st Giordano), Coccorullo, Gallo, Fierro, Festa (18′ st Giella), Peluso, Avallone (14′ st Paolini), Carbone (3′ st Murolo). A disposizione: Mogavero, Oliva, Basile, Salzano. Allenatore: Pessolano

Sporting Audax San Severino: Cuccurullo, Caldarelli (4′ st Nigro), Saulle (12′ st Delle Donne), De Pascale (27′ st Rodia), Lioi, Cilento (10′ st Bracciante), Altimari, Abate, Orabona (14′ st Tabatabie), Mercogliano, Sica. A disposizione: Della Spada, Gagliardi, Giuliani, De Luca. Allenatore: Esposito

Arbitro: Riglia di Ercolano

Marcatori: 10′ pt Mercogliano (SA), 27′ pt Carbone

Note: Giornata soleggiata. Ammonito Lioi (SA). Spettatori 300 circa.

11 maggio 2019

29ma giornata | Con il pokerissimo si torna in vetta: Sporting Audax San Severino – Intercampania 5-0

Lo Sporting Audax non rallenta, resta saldamente al comando del girone assieme all’Honveed Coperchia e stende l’Intercampania con un sonoro pokerissimo arrivato quasi interamente nel secondo tempo. La formazione di Sabbarese riesce a reggere per quasi un tempo, incassando il gol che dà il via alle marcature alla mezz’ora su un guizzo di Mercogliano per poi cercare il pari fino al rientro delle squadre negli spogliatoi. A inizio ripresa però il copione della partita cambia e lo Sporting Audax fa valere i gradi prendendo il largo. Ci pensa Altimari a firmare il raddoppio dopo 2’ di gioco nel secondo tempo, da quel momento per l’Intercampania la montagna da scalare diventa altissima e i padroni di casa possono attaccare gli spazi creando numerose occasioni da rete. Lo Sporting Audax prende il largo poco dopo il quarto d’ora quando Nigro supera Leo, costretto a raccogliere per la terza volta il
pallone in fondo al sacco. Minella firma il poker per la formazione di Esposito, che continua ad attaccare senza concedere tregua a un avversario oramai alle corde e con un risultato largamente chiuso. Nei minuti finali lo Sporting Audax si regala anche la quinta rete di giornata con Giuliani, con il pokerissimo la partita può andare in archivio con un risultato pesante per gli ospiti e incoraggiante per i locali, che a novanta minuti dal termine della stagione possono sognare sempre più in grande vedendo da vicino il salto di categoria. Quella con l’Intercampania per la formazione di Esposito era una partita da vincere a tutti i costi, e così è stato. Non c’è stato scampo per la formazione ospite, ma i risultati dagli altri campi hanno regalato comunque l’ultimo step necessario alla
formazione di Sabbarese per poter essere aritmeticamente certa della salvezza. Il pari della Lavoratese ha messo al sicuro l’Intercampania che adesso può vantare quattro punti di vantaggio sul Real San Felice quando al termine del campionato mancano solo novanta minuti. Discorso radicalmente diverso per lo Sporting Audax, che avanza a braccetto con l’Honveed Coperchia al primo posto del girone: con un punto conquistato nel prossimo turno per
entrambe le prime della classe ci sarebbe la certezza della promozione visto il margine di 12 punti di vantaggio sulla terza in classifica, il Valle Metelliana, che potrebbe evitare la disputa degli spareggi.

 

Sporting Audax San Severino – Intercampania 5-0

Sporting Audax San Severino: Cuccurullo, Sica, Saulle, De Pascale, Delle Donne, Nigro, Mercogliano (21’ st Tabatabie), Abate (26’ st Bracciante), Gagliardi (7’ st Rodia), Minella, Altimari (19’ st Giuliani). All.: Aversa.

Intercampania: Leo, Bello, Gaito, Liguori, Masullo, Manzo, Ricci, Molisse C., Molisse A., Prospero. All.: Sabbarese.

Arbitro: Cerulli di Agropoli.

Marcatori: 28’ pt Mercogliano, 2’ st Altimari, 17’ st Nigro, 36’ st Minella, 43’ st Giuliani.

Note: Ammoniti Molisse C., Molisse A., Manzo e Masullo. Spettatori 150 circa.

 

4 maggio 2019

28ma giornata | Frenata a Baronissi: Olympic Salerno – Sporting Audax San Severino 2-2

Si conclude con una pareggio non adatto ai deboli di cuore il big match della terzultima giornata di regular season del girone E tra Olympic Salerno e Sporting Audax: uno spettacolare 2-2. Stadio pieno con le due squadre che danno vita ad una battaglia sportiva. Parte subito forte l’Audax che ci prova due volte Orabona. A ridosso della mezz’ora il vantaggio Sporting con Minella che vince un contrasto con Viviano, e serve al centro per l’ex Orabona che batte Rossi, tra le proteste da parte dell’Olympic per il colpo subito da Viviano. Passa poco e capitan Acquaviva svetta più in alto di tutti sul corner e supera Della Spada. Nel finale di tempo i due portieri protagonisti. Nella ripresa Minella batte Rossi riportando avanti la capolista. Lo svantaggio non scoraggia i biancorossi. E infatti il neo subentrato Anastasio, con un po’ di fortuna, trova il gol del 2-2. Nel finale di match l’Olympic avrebbe l’opportunità di andare a vincere il match ma Condolucci non riesce a servire Pifano.

 

Olympic Salerno – Sporting Audax San Severino 2-2

Olympic Salerno: Rossi, Acquaviva, Bosco, Pifano F., Albini, Trimarco, Amato (27’ st Anastasio), Contente P. (15’ st Pifano M.), De Fato (31’ st Viscido), Viviano, Condolucci E. All: De Sio

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta, Rodia (30’ st De Pascale), Lioi, Cilento, Altimari (40’ st Nigro), Abate, Orabona (37’ st Mercogliano), Minella (30’ st Gagliardi), Sica. All Esposito (squal., in panchina
Aversa)

Arbitro: Panariello di Agropoli

Marcatori: 26’ pt Orabona, 35’ pt Acquaviva, 28’ st Minella, 43’ st Anastasio.

Note: Acquaviva, Trimarco (OS), Rodia, Sica, Caldarelli, Abate (SA).

 

27 aprile 2019

27ma giornata | Tris per gli uomini di Esposito: Sporting Audax San Severino – Real San felice 3-0

Lo Sporting Audax San Severino non perde un colpo. La capolista del girone E di Prima Categoria non ha problemi a
sbarazzarsi della pratica Real San Felice con un secco 3-0.

Al 4’ Minella riceve palla e tira di prima intenzione, ma l’estremo difensore avversario blocca la sfera di gioco con una parata a terra. Al Minella e Caldarelli seminano il panico tra le maglie avversarie, poi quest’ultimo serve Mercogliano che sciupa tutta e spedisce la palla lontano dalla porta ospite. Poi doppia occasione per Orabona: dapprima il giocatore di casa non tira e serve un compagno, poi al 21’ è ancora una volta impreciso. Il Real San Felice solamente intorno al 30’ riesce a far registrare il primo tiro della sua gara, ma De Piano colpisce malissimo. Lo Sporting Audax va a un unghia dal gol al 31’ con Nigro che di testa intercetta l’angolo di Minella ma Aliberti è un gatto e con un vero e proprio miracolo sventa alzando d’istinto la palla oltre la traversa. Al 34’ ancora Nigro protagonista, ma la sua incornata non trova lo specchio della porta per pochi centimetri. Al 40’ gli ospiti cercano di approfittare degli spazi lasciati dagli avversari, quando Maczuga si ritrova a tu per tu con Della Spada che chiude tempestivamente ogni spiraglio all’avversario. Nella ripresa il copione non cambia ma l’Audax aggiusta la mira e nel giro di due minuti sblocca il match. Al 10’ Mercogliano invita sulla destra l’accorrente Minella che di petto stoppa la palla, salta il diretto avversario e si accentra, appena da limite fa partire il suo sinistro potente che s’insacca nell’angolino. Al 12’ Mercogliano sceglie l’out di sinistra per una delle sue scorribande verso l’area avversaria e mette
in mezzo, la sfera sfiora la traversa ed appena si abbassa trova Orabona che irrompe alle spalle dei difensori avversari e raddoppia. La partita è ormai nelle mani dei padroni di casa, che gestiscono al meglio il doppio vantaggio, inserendo anche forze fresche. Al 34’ arriva il tris per la squadra del presidente Luigi Abate: Minella vede Gagliardi che scappa a sinistra ed entra in area, pallone per Mercogliano che non lascia scampo al portiere ospite. Al 39’ potrebbe arrivare anche il poker ma Gagliardi non è cinico e spreca l’assist di Minelli. Nei minuti finali del match non
accade più nulla e l’Audax festeggia.

 

Sporting Audax San Severino – Real San Felice 3-0

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli (15’ st Saulle), Ragosta (35’ st Bracciante), De Pascale (1’ st Rodia), Lioi (10’ st Delle Donne), Nigro, Mercogliano, Abate, Orabona (1’ st Gagliardi), Minella, Sica. All.: Aversa.

Real San Felice: De Sio, De Stefano, Lauro, Russo (35’ st Citro), Parrella, Toma (20’ st D’Auria), Maczuga (Sica), De Piano (20’ st Aliberti), Coulibaly (1’ st Ragosa), Jallow, Della Mura. All.: Arnone.

Arbitro: Vitiello di Torre del Greco.

Marcatori: 10’ st Minella, 12’ st Orabona, 34’ st Mercogliano.

Note: amm. Ragosta, De Pascale, Saulle, Sabato, De Piano.

 

13 aprile 2019

26ma giornata | Prosegue la corsa in vetta: San Vincenzo Unitis – Sporting Audax San Severino 1-4

Lo Sporting Audax continua la sua marcia senza sosta per la conquista della promozione: la formazione allenata in giornata da Aversa (Esposito era squalificato) batte con un netto 4-1 il San Vincenzo Unitis e non molla la vetta della classifica in coppia con l’Honveed Coperchia. Il San Vincenzo Unitis, invece, resta a 37 punti e quasi abbandona le ultime speranze di raggiungere i playoff.

Partenza sprint degli ospiti, che dopo 2’ passano in vantaggio: Orabona fa la sponda di testa per Gagliardi, che però viene atterrato in area da Ciro Aprea e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Orabona, che non sbaglia e regala l’1-0 ai suoi. Al quarto d’ora lo Sporting potrebbe anche raddoppiare, ma Altimari fallisce la conclusione da ottima posizione. Alla fine, però, il gol del 2-0 arriva lo stesso: Abate serve Ragosta sul vertice destro dell’area di rigore e l’avanti ospite lascia partire una conclusione a giro che termina proprio all’angolino alto dove Ingenito non può proprio arrivare. Dopo il gol non accade più nulla e all’intervallo il punteggio recita 2-0 in favore dello Sporting.

Nella seconda frazione di gioco, ancora una volta lo Sporting passa alla prima azione costruita: Orabona viene atterrato in area dall’intervento di Ingenito e il direttore di gara assegna nuovamente il calcio di rigore in favore degli ospiti. Stavolta dal dischetto si presenta Altimari, ma l’esito è lo stesso del primo tempo: pallone in rete e 3-0 per gli ospiti. Prima della mezz’ora il San Vincenzo Unitis riesce a trovare il gol della bandiera: ancora una volta è un calcio di rigore (assegnato per fallo di mano di Caldarelli) a valere il gol, con la trasformazione di Aprea. Passano pochi minuti e nel match viene assegnato un altro calcio di rigore: Mercogliano, entrato nel corso della ripresa, viene atterrato all’ingresso dell’area di rigore e l’arbitro non può fa altro che fischiare il quarto penalty di giornata. Cambia ancora il tiratore: stavolta dal dischetto va Gagliardi, ma la trasformazione è ancora una volta perfetta per il 4-1 con cui l’Audax chiude il match.

 

San Vincenzo Unitis – Sporting Audax San Severino 1-4

San Vincenzo Unitis: Ingenito, Iovane W. (26’ st Coppola), Donnarumma (10’ st Scarlato), Pastore (10’ st Scarlato R.), Cirillo, Aprea C., Persico (38’ pt Iovane A.), Panariello, Granato,
Aprea A., D’Avino (42’ st Cimmino). All.: Troianiello.
Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta (34’ st Saulle), De Pascale, Lioi, Cilento (34’ st Delle Donne), Altimari (11’ st Mercogliano), Abate, Orabona (38’ st Tabatabie), Gagliardi, Sica (25’ st Rodia). All.: Aversa (Esposito squalificato).
Arbitro: Crispino di Frattamaggiore.
Marcatori: 2’ pt rig. Orabona, 35’ pt Ragosta, 5’ st rig. Altimari, 28’ st rig. Aprea, 30’ st rig. Gagliardi.
Note: ammoniti Donnarumma, Panariello, Aprea, Iovane A., Pastore, Granato, Ingenito, Altimari, Rodia, Caldarelli.

 

6 aprile 2019

25ma giornata | Abbattuti avversari e polemiche pretestuose: Sporting Audax San Severino – Valle Metelliana 3-0

Un’altra lezione di calcio, tecnica e tattica, così come avvenne all’andata. Lo Sporting Audax San Severino regola il Valle Metelliana alla stessa maniera di come accaduto nella gara giocata a Cava de’ Tirreni lo scorso dicembre: stesso piglio, stesso predominio, stesso risultato. La formazione del presidente Luigi Abate ha sfornato un’altra prestazione di livello contro un avversario che ha cercato di mettere il confronto sul piano fisico e che ha perso pure quello.

Fin dalle prime battute la squadra Gianni Esposito (ancora in tribuna a soffrire…) ha fatto capire di voler esercitare la sua autorità sul match e già dopo 2’ poteva passare con Abate che non sfrutta come si deve

l‘iniziativa di Caldarelli che mette, con velo di Orabona, il numero 4 neroverde in condizioni di battere a rete. Dopo un minuto è Minella a cercare Orabona che non centra la porta metelliana.

Ma per il gol è solo questione di minuti. Infatti al 19’ è Minella a cercare la conclusione dalla distanza ma il pallone rimpalla su di un avversario, Orabona intuisce la traiettoria della sfera e con una splendida rovesciata, un vero eurogoal, sorprende De Marinis che non ci sarebbe mai arrivato.

Il Valle Metelliana cerca di reagire subito ed al 21’ con Schiavone manda di poco a lato della porta della squadra di casa. Al 27’ Veneziano ci prova su punizione, costringendo Della Spada alla parata in due tempi.

Lo Sporting Audax cerca di sfruttare il contropiede ed al 41’ Orabona fa sponda all’accorrente Caldarelli che non ha una mira precisa davanti alla porta. Al 44’ Caldarelli ricambia il favore ad Orabona che anticipa al volo il diretto avversario costringendo al grande intervento De Marinis che evita il 2-0.

Il raddoppio dello Sporting Audax arriva però dopo appena cinque minuti dall’inizio della ripresa. Uno scatenato Orabona salta il diretto marcatore ed entra in area ma viene sgambettato da Ferraioli. Per l’arbitro, posizionato a pochi passi, ci sono pochi dubbi: è calcio di rigore e cartellino rosso per il giocatore metelliano, già precedentemente ammonito. Dal dischetto Orabona piazza la sfera nell’angolino alla sinistra di De Marinis che intuisce ma non ci arriva.

Al 13’ Della Spada è chiamato all’unico intervento della gara su gran tiro di Schiavone ma lo Sporting Audax resta padrone del campo. Aversa dalla panchina predispone la girandola dei cambi per la formazione di casa che non cambiano l’atteggiamento tattico dell’undici di casa. Uscito Minella, è Mercogliano a dettare i tempi della manovra e proprio da una delle sue iniziative nasce al 42’ la rete del 3-0 finale: sfera per Ragosta che come suo solito scappa e semina avversari sulla sinistra, palla in mezzo con Gagliardi che brucia sul tempo un difensore avversario e fulmina De Marinis piazzando la sfera sul primo palo.

Con il gol del folletto neroverde la partita si spegne definitivamente ed i minuti di recupero concessi appaiono superflui Per lo Sporting Audax San Severino un nuovo successo. Convincente, netto, autoritario. E le chiacchiere stanno a zero.

 

Sporting Audax San Severino – Valle Metelliana 3-0

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta, De Pascale, Lioi, Cilento (Nigro dal 21’ st), Altimari (Mercogliano dal 18’st), Abate (Rodia dal 29’st), Orabona (De Luca dal 42’st), Minella (Gagliardi dal 32’ st), Sica. A disp.: Cuccurullo, Saulle, Bracciante, Tabatabie. All.: Aversa.

Valle Metelliana: De Marinis, Monetta, Ferrara, Savino, Sarno, Ferraioli, Romano (Russo dal 29’st), Cuomo, Schiavone (Galasso dal 12’st, Lamberti dal 39’st), Cirillo (Veneziano dal 15’pt), De Biase (Baldi dal 18’st). A disp.: Borghese, Di Marino, Ventre. All.: Rondinella.

Arbitro: Ciccarelli di Castellamare di Stabia

Marcatori: Orabona al 19’ pt e 5’ s su rig.; Gagliardi al 42’ st.

Note: Terreno di gioco in ottime condizioni, temperatura primaverile. Spettatori 100. Ammoniti: Abate, Rodia, Sica, De Biase, Cuomo, Baldi, De Marinis. Espulso: Ferraioli per doppia ammonizione.

 

30 marzo 2019

24ma giornata | Minimo sforzo, massima resa: Victoria Marra – Sporting Audax San Severino 0 – 1

Lo Sporting Audax continua a tenere il passo dell’Honveed Coperchia in testa alla classifica centrando il blitz sul campo si San Marzano sul Sarno: battuto 1-0 il Victoria Marra. La formazione
di Aversa sale così a 58 punti. Il Marra, al contrario, resta sempre più relegato sul fondo della classifica, ma il pareggio nello scontro diretto tra San Valentino e Domicella consente agli uomini guidati da Balzano di restare a due punti di distacco dalla zona playout.

La gara si sblocca già in avvio, con l’Audax che beneficia e trasforma di un calcio di rigore: autore del gol è Orabona. La formazione ospite continua a spingere e costruire occasioni su occasioni, ma il risultato resta in bilico fino ai minuti finali dell’incontro. Al triplice fischio del direttore di gara, però, è l’Audax ad esultare per una vittoria fondamentale.

 

Victoria Marra – Sporting Audax San Severino 0-1

Victoria Marra: Battaglia, Sacco, Carozzi, Matrone An., Librera, Di Martino, Victor, Balzano, Notangelo, Tanda (32’ st Matrone Al.), De Martino. All.: Balzano.

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Saulle (26’ st Mercogliano), De Pascale, Lioi, Nigro, Altimari (13’ st Ragosta), Abate (41’ s Cilento), Orabona, Minella (34’ st Bracciante), Sica. All.: Aversa.

Arbitro: Turco di Battipaglia.

Marcatore: 6’ pt rig. Orabona

Note: ammoniti Sacco, Carozzi, De Martino, Tanda.

 

24 marzo 2019

23ma giornata | La marcia prosegue senza indugi: Sporting Audax San Severino – Valentino Mazzola 4-0

E’ durata solo per un tempo la resistenza del Valentino Mazzola alla voglia dei ragazzi del presidente Luigi Abate di fare interamente propria la posta in palio. Troppo importante proseguire la marcia in campionato senza intoppi, eppure la compagine di mister Esposito quando vuole è brava a complicarsi la vita da sola. E così è stato soprattutto nella primissima parte della prima frazione di gioco quando il Valentino Mazzola è stato molto attento a sfruttare ogni indecisione dei padroni di casa per tentare di dare noie dalle parti di Della Spada. Infatti la prima vera azione da rete è proprio della squadra allenata da Mariano Turco con Alessandro Romeo che al 8’, con un pallonetto a scavalcare, ha colpito solo la base del palo con Della Spada messo fuori causa. Tre minuti prima lo stesso attaccante ci ha provato su punizione dal limite dell’area ma l’estremo difensore di casa ha agguantato la sfera in due tempi.

Scampato il pericolo lo Sporting Audax San Severino ha capito che era il momento di darsi una regolata ed ha cominciato a macinare gioco. Al 15’ Rodia ci ha provato da fuori sfiorando solo il palo. Dopo quattro minuti Caldarelli è stato anticipato in area di un soffio da un difensore quasi sulla linea di porta.

Al 25’ arriva però la prima rete per lo Sporting: palla in mezzo all’area per Orabona che fa sponda ad Abate che in velocità sfugge al fuorigioco, mette a sedere il portiere avversario e la butta dentro. Il vantaggio è accusato dagli uomini di Turco che tentano qualche reazione ma non riescono ad avvicinarsi con efficacia nell’area avversaria. Finisce così la prima frazione.

A tagliare le gambe al Valentino Mazzola è l’avvio di ripresa. Pronti, via e Lo Sporting passa. Al 3’ Rodia scodella verso Orabona sulla destra, palla in mezzo per Altimari che si fionda e non fallisce: è il 2-0.

I ragazzi di Mariano Turco cercano di fare quello che possono. Poche le opportunità e mal sfruttate. Al 5’ la punizione di Marco Romeo non ha fortuna e finisce fuori dallo specchio della porta. Al 12’ gli ospiti pagano anche la troppa foga: per Di Giacomo doppio giallo e Valentino Mazzola in dieci.

La compagine di Esposito, guidati in panchina per l’occasione dal secondo Danilo Aversa, sfruttano il momento ed al 15’ fanno tris: ancora Orabona a fare da assist-man ed ancora Altimari a ringraziare per la doppietta. La gara non ha più storia, Alessandro Romeo cerca di fare quel che può ma la stanchezza prende il sopravvento. Spazio alla girandola dei cambi. Tra questi quello di De Luca, al posto di Orabona, che al 32’ cincischia troppo con il pallone a furia di dribbling davanti a Gargano e perde l’attimo con un banale tiro centrale, preda del portiere. Non sbaglia invece Sica che al 39’ riceve un assist al bacio di Gagliardi da sinistra a destra, pallonetto sul posto al diretto avversario e palla nell’angolino per l’incolpevole Gargano. Con il poker servito lo Sporting attende tranquillo il finale di gara che fa registrare solo la doppia ammonizione per Alessandro Romeo che anticipa di qualche minuto il rientro definitivo negli spogliatoi delle due squadre.

 

Sporting Audax San Severino – Valentino Mazzola 4-0

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta, Rodia (Sica dal 15’ st), Lioi, Delle Donne (Nigro dal 23’ st), Altimari, Abate (Tabatabie dal 24’ st), Orabona (De Luca dal 28’ st), Minella (Gagliardi dal 17’ st), De Pascale. A disp.: Cuccurullo, Bracciante, Saulle, Cilento. All.: Aversa.

Valentino Mazzola: Gargano, Di Gacomo, Granata (Melillo dal 27’ st), Gammella (De Martino dal 37’ st), De Simone, Falcone, Apicella (De Cesare daL 17’ st), Scannapieco M., Romeo A., Romeo M.(Curci dal 17’ st), Scannapieco C. (Turco dal 27’ st). A disp.: Senatore, Vetromile. All.: Turco

Arbitro: Rispoli di Nocera Inferiore

Marcatori: Abate al 25’ pt; Altimari al 3’ ed al 15’ st; Sica al 39’ st.

Note: Temperatura mite, terreno in ottime condizioni. Spettatori: 100. Ammoniti: Rodia, Lioi, Abate, Minella, Gammella. Espulsi: Di Giacomo e Romeo A. per doppia ammonizione.

 

16 marzo 2019

22ma giornata | De Luca cala il jolly: Domicella – Sporting Audax San Severino 0-1

Non sbaglia in trasferta lo Sporting Audax: la formazione di Mercato San Severino vince 1-0 allo scadere nell’ostica trasferta del Comunale di Domicella e continua la sua marcia in vetta alla classifica del girone E. Per il Domicella, invece, restano 16 i punti in classifica, a pari punti con il Lavorate, e con una classifica che vede la formazione di Accetta lontana 9 punti dalla salvezza diretta. In un primo tempo povero di occasioni da gol, sono i padroni di casa a poter maggiormente recriminare: il direttore di gara, infatti, al 20′ assegna un calcio di rigore al Domicella per un
fallo in area di Lioia. Dal dischetto si presenta Cozzolino, ma la sua conclusione non centra il bersaglio grosso per la disperazione della panchina locale. La prima frazione di gioco si chiude così sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa, i cambi dalla panchina risultano decisivi per far alzare il baricentro all’Audax anche se la gara si accende solo nel finale: a 2′ dalla fine, infatti, Rossella colpisce al volto Abate e il direttore di gara non può far altro che estrarre il cartellino rosso, concedendo anche un cospicuo recupero. E proprio negli ultimi istanti di gara, arriva la rete che fa impazzire di gioia la panchina ospite: Orabona spizza il pallone sul cross di Minella, riuscendo a servire
De Luca, il cui colpo di testa si spegne alle spalle di Carbone per il gol vittoria dell’Audax.

 

Sporting Domicella – Sporting Audax San Severino 0-1

Sporting Domicella: Carbone G., Scala, Siniscalchi, Carbone L., Fortunato, Arianna, Cozzolino, Rainone, De Giulio, Simonetti (26’ st Rossell), Stampati. All.: Accetta.
Sporting Audax San Severino: Della Spada, Delle Donne, Saulle, Rodia, Lioi, Cilento (30’ st De Luca), Gagliardi (20’ st Ragosta), Abate, Orabona, Minella, Mercogliano (26’ st Altimari). All.: Abate (Esposito squalificato).
Arbitro: De Magistris di Caserta.
Marcatore: 52’ st De Luca.
Note: Temperatura rigida, terreno di gioco in precarie condizioni. Espulso: Rossella al 43’ st per gioco violento.

 

9 marzo 2019

21ma giornata | Sporting Audax San Severino – Banzano 2-1

Non era annunciata alla vigilia come una partita facile e così è stato. Superare il Banzano è costata fatica, soprattutto per imprecisione propria, e ci voluta grande forza d’animo per portare a casa il risultato pieno. La formazione irpina si è confermata buona squadra, ben messa in campo, brava a sfruttare gli errori altrui. Sia chiaro, lo Sporting Audax ha dominato per l’intera gara, il Banzano si è avvicinato concretamente solo due volte dalle parti di Della Spada, ma a furia di sbagliare sotto porta e con l’incedere del tempo si rischia di vedere vanificata la propria mole di gioco. E se poi sei anche costretto a rincorrere perché all’unico vero errore di tutta la gara gli avversari passano pure in vantaggio, allora il cammino verso la vittoria si fa in salita. Alla fine lo Sporting Audax San Severino però porta a casa meritatamente il successo pieno.

La trama di gioco è chiara fin dalle prime battute: Orabona e soci a tenere palla ed il Banzano nella propria metà campo, pronto a sfruttare l’eventuale contropiede.

Al 14’ la prima percussione: Rodia dalla sinistra su punizione scodella in mezzo, Caldarelli ci arriva di testa sul secondo palo ma manda fuori di un soffio. Dopo quattro minuti è Minella che con una torsione non impatta bene con il pallone ed il portiere Langella para a terra. Al 27’ bellissima azione corale Caldarelli – Orabona – Gagliardi con quest’ultimo che invita Minella a colpire di testa a botta sicura ma la sfera sfiora solo la traversa. Passano due minuti e su angolo di Minella ci prova Lioi di testa ma non va. Al 34’ Ragosta dalla sinistra pesca Orabona ma il bomber non concretizza da ottima posizione. Al 36’ Minella vede Langella fuori dai pali e ci prova da fuori area con un tiro a giro: portiere scavalcato ma la sfera, tra l’incredulità generale, sfiora solo l’incrocio. Al 43’ il Banzano riesce finalmente ad uscire dalla propria metà campo con Troisi che in corsa tira verso la porta di Della Spada senza convinzione. Finisce qui la prima frazione.

Ricomincia il match e lo Sporting non cambia spartito. Dopo tre minuti Ragosta dalla sinistra pennella per l’accorrente Caldarelli che sferra un tiro non troppo forte che è facile presa di Langella.

Al 61’ la difesa dello Sporting Audax fa il patatrac facendosi trovare impreparata ad una ripartenza del Banzano che sfrutta l’unico vero errore di tutta una gara e Troisi ringrazia siglando lo 0-1. Cala gelo sul “Superga” di Mercato San Severino. Gli uomini di Gianni Esposito, relegato in tribuna per squalifica, però non si perdono d’animo e facendo tesoro di un primo tempo, fatto di netto predominio territoriale ma senza nessun vantaggio concreto, si rimettono al lavoro come se nulla fosse ed al 69’ trovano già il pari. Su angolo di Rodia il portiere Langella tenta d’intercettare la palla ma sbaglia i tempi e consente a Caldarelli di segnare di testa il pareggio. Il Banzano accusa il colpo e lo Sporting sfrutta il momento propizio per premere ancora di più gli avversari davanti alla propria area. Al 71’ Minella ci prova su punizione ma sfiora solo l’incrocio dei pali, ancora una volta. Lo Sporting continua la sua pressione ed al 74’ arriva il gol decisivo. Altimari (nel frattempo subentrato a Gagliardi) s’inventa una giocata su una palla innocua che diventa un lancio lunghissimo, Langella esce dai pali con ritardo e viene scavalcato dal pallone. Minella, che segue l’azione, si fa trovare pronto per battere di testa e scatenare i compagni di squadra in campo ed i tifosi di casa sugli spalti. Il Banzano a questo punto non riesce più a reggere e lo Sporting, che ha dalla sua la tenuta atletica, potrebbe anche straripare ma, come al solito, l’imprecisione riprende il sopravvento. L’esempio più eclatante avviene all’87’ quando viene clamorosamente ciccato il 3-1. In contropiede Orabona scappa al diretto avversario e s’invola sulla destra, palla scodellata a centro area per Abate che, stanco dopo 80 metri di campo di corsa, si aggiusta la palla ma invece di piazzarla spara alto. Sarà l’ultima azione del match e dopo tre minuti di recupero di una gara molto corretta Vitiello di Torre Annunziatane decreta la fine.

 

Sporting Audax San Severino – Banzano 2-1

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta (Saulle dal 34’ st), Rodia, Lioi, Cilento, Gagliardi (Mercogliano dal 12’ st), Abate, Orabona (De Luca al 45’ st), Minella (Bracciante dal 39’ st), De Pascale (Altimari dal 16’ st). A disp.: Landi, Delle Donne, Tabatabie, Nigro. All.: Aversa.

Banzano: Langella, Zarra (Parrella dal 40’ st), De Stefano M., Della Valle, De Stefano L., Bagnara, Maffei (Penna F. dal 43’ st), Natale, Troisi, Faggiano. A disp.: Delli Priscoli, Cibelli, Vignola, De Girolamo, Penna M., Cirino. All.: Stabile.

Arbitro: Vitiello di Torre Annunziata

Marcatori: al 16’ st Troisi (B); al 24’ st Caldarelli (SA); al 29’ st Minella (SA).

Note: Terreno di gioco in ottime condizioni, temperatura mite. Spettatori circa 100. Ammoniti: De Pascale, Della Spada, Saulle, Troisi, Maffei, De Stefano L., Della Valle.

 

2 marzo 2019