Archivio mensile aprile 2019

28ma giornata | Frenata a Baronissi: Olympic Salerno – Sporting Audax San Severino 2-2

Si conclude con una pareggio non adatto ai deboli di cuore il big match della terzultima giornata di regular season del girone E tra Olympic Salerno e Sporting Audax: uno spettacolare 2-2. Stadio pieno con le due squadre che danno vita ad una battaglia sportiva. Parte subito forte l’Audax che ci prova due volte Orabona. A ridosso della mezz’ora il vantaggio Sporting con Minella che vince un contrasto con Viviano, e serve al centro per l’ex Orabona che batte Rossi, tra le proteste da parte dell’Olympic per il colpo subito da Viviano. Passa poco e capitan Acquaviva svetta più in alto di tutti sul corner e supera Della Spada. Nel finale di tempo i due portieri protagonisti. Nella ripresa Minella batte Rossi riportando avanti la capolista. Lo svantaggio non scoraggia i biancorossi. E infatti il neo subentrato Anastasio, con un po’ di fortuna, trova il gol del 2-2. Nel finale di match l’Olympic avrebbe l’opportunità di andare a vincere il match ma Condolucci non riesce a servire Pifano.

 

Olympic Salerno – Sporting Audax San Severino 2-2

Olympic Salerno: Rossi, Acquaviva, Bosco, Pifano F., Albini, Trimarco, Amato (27’ st Anastasio), Contente P. (15’ st Pifano M.), De Fato (31’ st Viscido), Viviano, Condolucci E. All: De Sio

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta, Rodia (30’ st De Pascale), Lioi, Cilento, Altimari (40’ st Nigro), Abate, Orabona (37’ st Mercogliano), Minella (30’ st Gagliardi), Sica. All Esposito (squal., in panchina
Aversa)

Arbitro: Panariello di Agropoli

Marcatori: 26’ pt Orabona, 35’ pt Acquaviva, 28’ st Minella, 43’ st Anastasio.

Note: Acquaviva, Trimarco (OS), Rodia, Sica, Caldarelli, Abate (SA).

 

27 aprile 2019

27ma giornata | Tris per gli uomini di Esposito: Sporting Audax San Severino – Real San felice 3-0

Lo Sporting Audax San Severino non perde un colpo. La capolista del girone E di Prima Categoria non ha problemi a
sbarazzarsi della pratica Real San Felice con un secco 3-0.

Al 4’ Minella riceve palla e tira di prima intenzione, ma l’estremo difensore avversario blocca la sfera di gioco con una parata a terra. Al Minella e Caldarelli seminano il panico tra le maglie avversarie, poi quest’ultimo serve Mercogliano che sciupa tutta e spedisce la palla lontano dalla porta ospite. Poi doppia occasione per Orabona: dapprima il giocatore di casa non tira e serve un compagno, poi al 21’ è ancora una volta impreciso. Il Real San Felice solamente intorno al 30’ riesce a far registrare il primo tiro della sua gara, ma De Piano colpisce malissimo. Lo Sporting Audax va a un unghia dal gol al 31’ con Nigro che di testa intercetta l’angolo di Minella ma Aliberti è un gatto e con un vero e proprio miracolo sventa alzando d’istinto la palla oltre la traversa. Al 34’ ancora Nigro protagonista, ma la sua incornata non trova lo specchio della porta per pochi centimetri. Al 40’ gli ospiti cercano di approfittare degli spazi lasciati dagli avversari, quando Maczuga si ritrova a tu per tu con Della Spada che chiude tempestivamente ogni spiraglio all’avversario. Nella ripresa il copione non cambia ma l’Audax aggiusta la mira e nel giro di due minuti sblocca il match. Al 10’ Mercogliano invita sulla destra l’accorrente Minella che di petto stoppa la palla, salta il diretto avversario e si accentra, appena da limite fa partire il suo sinistro potente che s’insacca nell’angolino. Al 12’ Mercogliano sceglie l’out di sinistra per una delle sue scorribande verso l’area avversaria e mette
in mezzo, la sfera sfiora la traversa ed appena si abbassa trova Orabona che irrompe alle spalle dei difensori avversari e raddoppia. La partita è ormai nelle mani dei padroni di casa, che gestiscono al meglio il doppio vantaggio, inserendo anche forze fresche. Al 34’ arriva il tris per la squadra del presidente Luigi Abate: Minella vede Gagliardi che scappa a sinistra ed entra in area, pallone per Mercogliano che non lascia scampo al portiere ospite. Al 39’ potrebbe arrivare anche il poker ma Gagliardi non è cinico e spreca l’assist di Minelli. Nei minuti finali del match non
accade più nulla e l’Audax festeggia.

 

Sporting Audax San Severino – Real San Felice 3-0

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli (15’ st Saulle), Ragosta (35’ st Bracciante), De Pascale (1’ st Rodia), Lioi (10’ st Delle Donne), Nigro, Mercogliano, Abate, Orabona (1’ st Gagliardi), Minella, Sica. All.: Aversa.

Real San Felice: De Sio, De Stefano, Lauro, Russo (35’ st Citro), Parrella, Toma (20’ st D’Auria), Maczuga (Sica), De Piano (20’ st Aliberti), Coulibaly (1’ st Ragosa), Jallow, Della Mura. All.: Arnone.

Arbitro: Vitiello di Torre del Greco.

Marcatori: 10’ st Minella, 12’ st Orabona, 34’ st Mercogliano.

Note: amm. Ragosta, De Pascale, Saulle, Sabato, De Piano.

 

13 aprile 2019

26ma giornata | Prosegue la corsa in vetta: San Vincenzo Unitis – Sporting Audax San Severino 1-4

Lo Sporting Audax continua la sua marcia senza sosta per la conquista della promozione: la formazione allenata in giornata da Aversa (Esposito era squalificato) batte con un netto 4-1 il San Vincenzo Unitis e non molla la vetta della classifica in coppia con l’Honveed Coperchia. Il San Vincenzo Unitis, invece, resta a 37 punti e quasi abbandona le ultime speranze di raggiungere i playoff.

Partenza sprint degli ospiti, che dopo 2’ passano in vantaggio: Orabona fa la sponda di testa per Gagliardi, che però viene atterrato in area da Ciro Aprea e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Orabona, che non sbaglia e regala l’1-0 ai suoi. Al quarto d’ora lo Sporting potrebbe anche raddoppiare, ma Altimari fallisce la conclusione da ottima posizione. Alla fine, però, il gol del 2-0 arriva lo stesso: Abate serve Ragosta sul vertice destro dell’area di rigore e l’avanti ospite lascia partire una conclusione a giro che termina proprio all’angolino alto dove Ingenito non può proprio arrivare. Dopo il gol non accade più nulla e all’intervallo il punteggio recita 2-0 in favore dello Sporting.

Nella seconda frazione di gioco, ancora una volta lo Sporting passa alla prima azione costruita: Orabona viene atterrato in area dall’intervento di Ingenito e il direttore di gara assegna nuovamente il calcio di rigore in favore degli ospiti. Stavolta dal dischetto si presenta Altimari, ma l’esito è lo stesso del primo tempo: pallone in rete e 3-0 per gli ospiti. Prima della mezz’ora il San Vincenzo Unitis riesce a trovare il gol della bandiera: ancora una volta è un calcio di rigore (assegnato per fallo di mano di Caldarelli) a valere il gol, con la trasformazione di Aprea. Passano pochi minuti e nel match viene assegnato un altro calcio di rigore: Mercogliano, entrato nel corso della ripresa, viene atterrato all’ingresso dell’area di rigore e l’arbitro non può fa altro che fischiare il quarto penalty di giornata. Cambia ancora il tiratore: stavolta dal dischetto va Gagliardi, ma la trasformazione è ancora una volta perfetta per il 4-1 con cui l’Audax chiude il match.

 

San Vincenzo Unitis – Sporting Audax San Severino 1-4

San Vincenzo Unitis: Ingenito, Iovane W. (26’ st Coppola), Donnarumma (10’ st Scarlato), Pastore (10’ st Scarlato R.), Cirillo, Aprea C., Persico (38’ pt Iovane A.), Panariello, Granato,
Aprea A., D’Avino (42’ st Cimmino). All.: Troianiello.
Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta (34’ st Saulle), De Pascale, Lioi, Cilento (34’ st Delle Donne), Altimari (11’ st Mercogliano), Abate, Orabona (38’ st Tabatabie), Gagliardi, Sica (25’ st Rodia). All.: Aversa (Esposito squalificato).
Arbitro: Crispino di Frattamaggiore.
Marcatori: 2’ pt rig. Orabona, 35’ pt Ragosta, 5’ st rig. Altimari, 28’ st rig. Aprea, 30’ st rig. Gagliardi.
Note: ammoniti Donnarumma, Panariello, Aprea, Iovane A., Pastore, Granato, Ingenito, Altimari, Rodia, Caldarelli.

 

6 aprile 2019