25ma giornata | Abbattuti avversari e polemiche pretestuose: Sporting Audax San Severino – Valle Metelliana 3-0

25ma giornata | Abbattuti avversari e polemiche pretestuose: Sporting Audax San Severino – Valle Metelliana 3-0

Un’altra lezione di calcio, tecnica e tattica, così come avvenne all’andata. Lo Sporting Audax San Severino regola il Valle Metelliana alla stessa maniera di come accaduto nella gara giocata a Cava de’ Tirreni lo scorso dicembre: stesso piglio, stesso predominio, stesso risultato. La formazione del presidente Luigi Abate ha sfornato un’altra prestazione di livello contro un avversario che ha cercato di mettere il confronto sul piano fisico e che ha perso pure quello.

Fin dalle prime battute la squadra Gianni Esposito (ancora in tribuna a soffrire…) ha fatto capire di voler esercitare la sua autorità sul match e già dopo 2’ poteva passare con Abate che non sfrutta come si deve

l‘iniziativa di Caldarelli che mette, con velo di Orabona, il numero 4 neroverde in condizioni di battere a rete. Dopo un minuto è Minella a cercare Orabona che non centra la porta metelliana.

Ma per il gol è solo questione di minuti. Infatti al 19’ è Minella a cercare la conclusione dalla distanza ma il pallone rimpalla su di un avversario, Orabona intuisce la traiettoria della sfera e con una splendida rovesciata, un vero eurogoal, sorprende De Marinis che non ci sarebbe mai arrivato.

Il Valle Metelliana cerca di reagire subito ed al 21’ con Schiavone manda di poco a lato della porta della squadra di casa. Al 27’ Veneziano ci prova su punizione, costringendo Della Spada alla parata in due tempi.

Lo Sporting Audax cerca di sfruttare il contropiede ed al 41’ Orabona fa sponda all’accorrente Caldarelli che non ha una mira precisa davanti alla porta. Al 44’ Caldarelli ricambia il favore ad Orabona che anticipa al volo il diretto avversario costringendo al grande intervento De Marinis che evita il 2-0.

Il raddoppio dello Sporting Audax arriva però dopo appena cinque minuti dall’inizio della ripresa. Uno scatenato Orabona salta il diretto marcatore ed entra in area ma viene sgambettato da Ferraioli. Per l’arbitro, posizionato a pochi passi, ci sono pochi dubbi: è calcio di rigore e cartellino rosso per il giocatore metelliano, già precedentemente ammonito. Dal dischetto Orabona piazza la sfera nell’angolino alla sinistra di De Marinis che intuisce ma non ci arriva.

Al 13’ Della Spada è chiamato all’unico intervento della gara su gran tiro di Schiavone ma lo Sporting Audax resta padrone del campo. Aversa dalla panchina predispone la girandola dei cambi per la formazione di casa che non cambiano l’atteggiamento tattico dell’undici di casa. Uscito Minella, è Mercogliano a dettare i tempi della manovra e proprio da una delle sue iniziative nasce al 42’ la rete del 3-0 finale: sfera per Ragosta che come suo solito scappa e semina avversari sulla sinistra, palla in mezzo con Gagliardi che brucia sul tempo un difensore avversario e fulmina De Marinis piazzando la sfera sul primo palo.

Con il gol del folletto neroverde la partita si spegne definitivamente ed i minuti di recupero concessi appaiono superflui Per lo Sporting Audax San Severino un nuovo successo. Convincente, netto, autoritario. E le chiacchiere stanno a zero.

 

Sporting Audax San Severino – Valle Metelliana 3-0

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta, De Pascale, Lioi, Cilento (Nigro dal 21’ st), Altimari (Mercogliano dal 18’st), Abate (Rodia dal 29’st), Orabona (De Luca dal 42’st), Minella (Gagliardi dal 32’ st), Sica. A disp.: Cuccurullo, Saulle, Bracciante, Tabatabie. All.: Aversa.

Valle Metelliana: De Marinis, Monetta, Ferrara, Savino, Sarno, Ferraioli, Romano (Russo dal 29’st), Cuomo, Schiavone (Galasso dal 12’st, Lamberti dal 39’st), Cirillo (Veneziano dal 15’pt), De Biase (Baldi dal 18’st). A disp.: Borghese, Di Marino, Ventre. All.: Rondinella.

Arbitro: Ciccarelli di Castellamare di Stabia

Marcatori: Orabona al 19’ pt e 5’ s su rig.; Gagliardi al 42’ st.

Note: Terreno di gioco in ottime condizioni, temperatura primaverile. Spettatori 100. Ammoniti: Abate, Rodia, Sica, De Biase, Cuomo, Baldi, De Marinis. Espulso: Ferraioli per doppia ammonizione.

 

30 marzo 2019

Info sull'autore

admin administrator