Archivio mensile novembre 2018

Valentino Mazzola – Sporting Audax San Severino sospesa e rinviata per la forte pioggia

Non c’è stato verso di condurre in porto la partita, la forte pioggia ha impedito alle due squadre di andare avanti nel match, fino a quel momento sull’1-1. Per l’arbitro non è rimasto che decretare la sospensione definitiva della gara. Ora toccherà agli organi federali decidere la data del recupero.

 

24 novembre 2018

7a giornata | Rotondo successo ma quanto spreco!: Sporting Audax San Severino – Sporting Domicella 4-0

Gara senza storia per la formazione del presidente Luigi Abate che centra un successo facile e mette in cascina i tre punti. L’esito del match contro il Domicella non è stato mai in discussione anche se mister Gianni Esposito aveva chiesto massima concentrazione. Evidente il divario tecnico tra le due compagini e per lo Sporting Audax San Severino la gara si è rivelata come la fiera dello spreco per le occasioni create. Il risultato finale, sebben rotondo, non rispecchia il reale andamento della partita. I migliori in campo? Il portiere avversario Tedeschi e l’imprecisione della potenza di fuoco degli uomini di mister Esposito che nelle ultime settimane stanno sbagliando un po’ troppo sotto porta, anche l’impossibile.

Sta di fatto che, messa la palla in gioco, fin dal primo minuto è stato chiaro a tutti quale sarebbe stato lo spartito del match: San Severino a menare la danza e Domicella a cercare di limitare i danni.

Dopo un po’ di comprensibile rodaggio, al 12’ lo Sporting Audax si butta alla ricerca della porta avversaria con Valerio Sica che manda di poco alto sulla traversa un prezioso suggerimento di Orabona.

Dopo due minuti è Saulle che ci prova da fuori ma l’estremo difensore del Domicella para a terra.

Al 16’ il vantaggio dei padroni di casa: Gagliardi di testa invita Valerio Sica al tiro basso e teso che s’insacca nell’angolo sinistro.

Gli uomini di mister Accetta non hanno il tempo di ragionare che lo Sporting Audax trova la seconda marcatura dopo appena tre minuti dalla prima: stavolta è lo stesso Gagliardi, su assist di Ragosta, a piazzare il pallone sotto la traversa.

Match praticamente chiuso, con il Domicella che abbozza una timida reazione d’orgoglio ma le volte che supera il centrocampo si contano sulle dita di una mano. Unico sussulto al 39’ quando Vecchione ci prova da fuori ma sbaglia completamente mira. I ragazzi di Esposito, invece, cercano il colpo del k.o. ma vanificano davvero l’impossibile con Orabona e Saulle fino alla fine del primo tempo.

Nella ripresa la musica non cambia, con il portiere di casa Cuccurullo che è costretto a guardare gli altri giocare, per lui nessuna opportunità di intervenire, neanche per scaldarsi per il forte freddo.

E non cambia pure la fiera dello spreco: sulla lista degli “sbaglioni” finiscono ancora Orabona e pure Altimari e Tabatabie ma almeno quest’ultimo si fa perdonare centrando al 67’ il 3-0, finalizzando una bella azione corale.

Con il risultato ormai acquisito lo Sporting Audax cerca con insistenza ancora la porta del Domicella ma gli “orrori” in fase conclusiva sono davvero troppi. Alla fiera dell’orrido partecipa anche il portiere Tedeschi, fino a quel momento tra i migliori dei suoi. In pieno recupero, al 92’, su un tiro di Gianmarco Sica sembra avere una presa decisa ma la sfera gli sfugge di mano: la classica papera che vale il 4-0 finale per lo Sporting Audax.

Il fischio finale di un discreto Cirillo di Torre Annunziata sancisce un importante successo per i ragazzi di Esposito che vale la zona play off. Per il volenteroso Domicella le cose si mettono davvero male.

 

 

Sporting Audax San Severino  –  Sporting Domicella    4-0

Sporting Audax San Severino: Cuccurullo, Caldarelli (De Luca), Saulle, De Pascale, Lioi, Cilento (Nigro), Altimari (Sica G.), Sica V., Gagliardi (Tabatabie), Orabona, Ragosta (Pierri). A disp: Della Spada, De Caro, Rodia. All.: Esposito

Sporting Domicella: Tedeschi, Schiavone, Siniscalchi, Peluso, Recupito (Gemito), D’Ursi, Aiello (Caliendo), Carbone, Vecchione (Cozzolino), Rainone, Pregevole (Murano). A disp.: Spalapugelo, Simonetti. All.: Accetta.

Arbitro: Cirillo di Torre Annunziata

Marcatori: Sica V. al 16’, Gagliardi al 19’, Tabatabie al 67’, Sica G. al 92’

Note: giornata soleggiata, temperatura invernale. Spettatori: 100. Ammoniti: Altimari, Siniscalchi, Carbone.

17 novembre 2018

6a giornata | Colpaccio a Montoro: Banzano – Sporting Audax San Severino 1-2

Colpaccio dello Sporting Audax San Severino nella sesta giornata di campionato: la formazione di Gianni Esposito sbanca il Comunale di Montoro battendo l’ormai ex capolista Banzano.

Già al pronti via lo Sporting mette in chiaro le sue intenzioni prendendo possesso del gioco e passando subito in vantaggio con Altimari che finalizza un pregevole assist di Abate. Anche passando in vantaggio la formazione di Esposito non si ferma e potrebbe anche già chiudere il match con Orabona e ancora Altimari ma il portiere Langella mette una pezza preziosa con alcuni interventi super.

Nella ripresa la musica non cambia ma lo Sporting perde Abate per espulsione e si ritrova in dieci. Il Banzano cerca di approfittarne e Lioi al 86’, nel tentativo di liberare la propria area, mette giù un avversario e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Dal dischetto Capriolo realizzerà il momentaneo 1-1.

Nonostante il pareggio lo Sporting ci crede e si butta in avanti e la caparbietà degli uomini di Esposito viene premiata in pieno recupero: Orabona, in un’incursione delle sue in area avversaria, anticipa il portiere avversario che lo mette giù. Il direttore di gara indica il dischetto senza esitazioni. Lo stesso Oraborano si porta al tiro dagli undici metri e non fallisce per la gioia finale dei suoi compagni, panchina compresa.

Per la squadra del presidente Luigi Abate una pronta risposta alla sfortunata battuta d’arresto interna con il San Valentino di sette giorni prima.

 

BANZANO CALCIO – SPORTING AUDAX SAN SEVERINO     1-2

Marcatori: 1’pt Altimari (S), ’87st Capriolo (B) su rigore, 94’st Orabona (S) su rigore.

Banzano: langella, Del Vacchio, De Stefano, Maffei (20’ st Giliberti), De Stefano M., Capriolo, De Stefano A. (18’ st De Piano), Zarra, Natale, Troisi, Nevola (16’ st Faggiano). All.: Casalis

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Saulle, De Pascale, Lioi, Cilento, Altimari (22’ st Rodia, 30’ st Pierri), Abate, Sica, Orabona, Ragosta. All.: Esposito

Arbitro: Mangone di Salerno

Note: Amministi Maffei, Saulle, Lioi, Sica, Ragosta, Altimare. Espulso: Abate.

 

10 settembre 2018

5a giornata | Tonfo inatteso: Sporting A. San Severino – San Valentino 1-2

Senza dubbio la più brutta gara della stagione, nonostante il dominio territoriale mai in discussione e le occasioni create. Per lo Sporting Audax San Severino arriva così il severo giudizio del campo al termine di una prestazione che non è stata preceduta dal giusto approccio. Abulica, lenta, scontata, la formazione di Gianni Esposito non ha offerto la solita prova spumeggiante a cui ha ormai abituato i suoi sostenitori ed ha pagato dazio forse eccessivo ma di cui far tesoro per il futuro.

Per la verità protagonista è stata anche la sorte, mai benevola con i ragazzi del presidente Luigi Abate in tutti i 90’. Già al pronti via il segnale che non sarebbe stato un pomeriggio piacevole: neanche un giro di lancette che il San Valentino passa in vantaggio realizzando con Longobardi un calcio di rigore per un ingenuo fallo da rigore in area di Ragosta su Schiavone.

Lo Sporting si getta alla ricerca del pari ma più passa il tempo e più appare chiaro che la squadra di casa non rimetterà le cose a posto. Sulla sua strada la formazione di Esposito troverà, oltre alla sua impensabile (a volte anche irritante…) mancanza di idee e forte imprecisione nelle opportunità ottenute, anche un super Giugliano. Il portiere del San Valentino conserverà con bravura ed efficacia la vittoria, risultando determinante più di una volta. Sia nella prima frazione che nella seconda la squadra di casa svilupperà una serie di azioni con cui chiuderà gli avversari nella sua metà campo ma senza ricavarne nulla. Anzi, sarà il San Valentino, nell’unica azione del secondo tempo, a centrare il raddoppio con una classica azione di contropiede che troverà Squitieri finalizzatore di un lungo lancio di Palazzo. Una rete che taglia le gambe ad Orabona e compagni. Il gol per la squadra di casa, quello del 1-2, arriverà su mischia in area solo al 38’ della ripresa. Ci penserà ancora una volta Lioi a fare il mestiere degli attaccanti ed a segnare la sua seconda rete in due partite. Per la verità in rete ci andrà anche Orabona in pieno recupero ma l’arbitro annullerà per un fuorigioco assai dubbio.

Il triplice fischio il via ai festeggiamenti degli avversari, accompagnati da un manipolo di tifosi che hanno continuamente sostenuto i giallorossi. Per Esposito ed i suoi uomini un tonfo su cui meditare e parecchio.

 

SPORTING AUDAX SAN SEVERINO – SAN VALENTINO 1- 2

Sporting Audax San Severino: Della Spada, Caldarelli, Ragosta, Rodia, Lioi, Cilento, Gagliardi, Abate, Sica V. (dal 20′ st De Luca), Orabona, De Angelis (dal 32′ st Sica G.). All. Esposito.

San Valentino: Giugliano, Palazzo, Corrado, De Biase, Carbone, D’Ambrosio, Carotenuto (dal 25′ st Annunziata), Capistrano, Longobardi A. (dal 45′ st Marrazzo), Murolo (dal 32′ st De Giulio), Schiavone ( dal 15′ st Squitieri). All. Longobardi S.

Arbitro: Andrea Masucci di Napoli

Marcatori: 2′ Longobardi (r.), 32′ st Squitieri, 38′ st Lioi.

Note: spettatori 100 ca. di cui una trentina ospiti.

 

3 novembre 2018